Aspettando la mezzanotte a teatro…

di | Pubblicato il 18 dicembre 2016
Tag:

Capodanno all’Auditorium Parco della Musica di Roma

Gigi Proietti torna nella Sala Santa Cecilia dell’Auditorium con Cavalli di Battaglia, un successo straordinario con all’attivo più di venti repliche sempre sold out, un excursus nel repertorio di un Proietti popolare, drammaturgico, canoro, mimico, poetico, parodistico, comico, umano e multiculturale. Una contaminazione dei generi che caratterizzano i suoi spettacoli e che sono gli ingredienti del suo grande successo. Un’occasione unica, dunque, per rivedere in scena l’artista poliedrico. Proietti è accompagnato da un’orchestra di 25 elementi diretti da Mario Vicari, da un corpo di ballo, da Marco Simeoli e Claudio Pallottini, attori del suo Laboratorio che da diversi anni partecipano ai suoi spettacoli. Ci saranno anche Susanna e Carlotta, le due figlie dell’artista, che sorprenderanno il pubblico con le loro qualità vocali e con la loro vis comica.

Info: Auditorium Parco della Musica, Viale Pietro de Coubertin 30, Roma – 06.80241281

Capodanno alla Scala di Milano

Il 2017 si apre alla Scala di Milano con un classico della coreografia, in repertorio alla Scala da molti anni: Romeo e Giulietta di Kenneth MacMillan. Un’opera che ha visto alternarsi protagonisti indimenticabili e appassionati. MacMillan tratta la vicenda con profonda attenzione alle relazioni umane, lirismo e tensione psicologica, senza dimenticare i momenti di humour, attraverso le dinamiche e le emozioni del ballet d’action. Protagonisti delle prime recite Roberto Bolle e Misty Copeland, per la prima volta insieme in questo balletto. La rappresentazione del 31 dicembre sarà una serata di Gala che vedrà l’atteso ritorno alla Scala di Alessandra Ferri come Giulietta accanto al Romeo di Herman Cornejo, Principal dell’American Ballet Theatre, anche lui al debutto scaligero.

Info: Teatro alla Scala, Via Filodrammatici 2, Milano – 02.88791

Capodanno al Teatro Reims di Firenze

La nuova compagnia di prosa presenta Pigiama per sei, una commedia brillante fatta di equivoci in un ambiente piccolo-borghese, di Marc Camoletti con la regia di Antonio Susini, fresco vincitore del premio Laslo Spezzaferri. Tutto nasce quando Bernard invita in villa per il fine settimana il suo amico, Robert, che però è anche l’amante segreto di Jacqueline. Ma l’invito nasconde un altro tranello: Bernard, il tradito è a sua volta traditore ed ha invitato anche la sua amante, Susanne, con l’intenzione di spacciarla come la ragazza di Robert. In questa girandola di ruoli si inserisce anche una cameriera a ore, ingaggiata per telefono da Bernard all’ultimo momento. Su questo schema in continua evoluzione comica monta la storia di uno dei week-end più intricati e divertenti che si possano incontrare.

Info: Teatro Reims Via Reims, 30, Firenze – 366.3706626

Capodanno alla Fenice di Venezia

Sarà il direttore italiano Fabio Luisi a dirigere il noto Concerto di Capodanno 2017 al Teatro la Fenice di Venezia. Fabio Luisi è uno dei maggiori direttori italiani, già direttore musicale della Staatskapelle di Dresda, direttore principale del Metropolitan di New York e dal 2018 sarà direttore musicale del Maggio Musicale Fiorentino. La prima parte del concerto sarà, come d’abitudine, esclusivamente orchestrale, la seconda, che vedrà anche la partecipazione dei solisti e del Coro preparato da Claudio Marino Moretti, sarà invece dedicata al melodramma con un programma di famose arie d’opera. Si concluderà, come è tradizione dei Concerti di Capodanno della Fenice, con il coro «Va’ pensiero» dal Nabucco e il brindisi «Libiam ne’ lieti calici» dalla Traviata di Giuseppe Verdi.

Info: Teatro La Fenice, San Marco 1965, Venezia – 041.786511

Capodanno al Teatro Carignano di Torino

Il famoso ed affermato scrittore inglese Charles Condomine, interpretato da Leo Gullotta, per documentarsi su spettri e scienze occulte convoca una famosa e svampita medium, Madame Arcati. Ma lo spirito evocato è ben presto sostituito da quello di Elvira, prima moglie dello scrittore, che si rifiuta di abbandonare la casa. Questa la trama di Spiriti allegri, in scena al Teatro Carignano dal 27 dicembre all’8 gennaio 2017.

Leo Gullotta anima con ironia la ridicolizzazione del mondo del paranormale e dell’occulto e la caricatura della Upper Class degli anni ’40, quando si era eleganti come in un film di Lubitsch. In scena con lui, Betti Pedrazzi interpreta Madame Arcati, portata in scena recentemente, tra le grandi attrici anglosassoni, da Angela Lansbury.

Info: Teatro Carignano, Piazza Carignano, 6, Torino – 011.5169411

Capodanno al Teatro Bellini di Napoli

Il capodanno napoletano al Teatro Bellini è tutto dedicato ai clown con il meraviglioso spettacolo Slava’s Snowshow, fra i più applauditi e amati degli ultimi anni. Dal 2004 è attrazione fissa off-Broadway ed alcuni dei suoi numeri sono stati inglobati dal Cirque du Soleil. Il suo geniale ed eccentrico ideatore, il russo SLAVA, pluripremiato e considerato “il miglior clown del mondo”, afferma di amare «un teatro che nasce dai sogni e dalle fiabe; un teatro ricco di speranze e sogni, di desideri e di nostalgie, di mancanze e disillusioni» Gioia, buonumore e un pizzico di malinconia si rincorrono sul palcoscenico con i fiocchi di neve, le bolle di sapone e i palloncini colorati sospinti da un vento di tempesta o fatti rimbalzare tra il palcoscenico e la platea in un gioco che coinvolge i clown e il pubblico. Uno spettacolo per tutti, perché anche gli adulti tornano bambini trascinati dalla vitalità degli artisti che alternano gag e comicità esplosiva a momenti di poesia struggente e malinconica.
Info: Teatro Bellini, Via Conte di Ruvo, 14, Napoli – 081.5491266

Primo dell’anno al Teatro Massimo di Palermo

Dovranno attendere la giornata del 1 gennaio gli spettatori del grande Concerto di Capodanno al Teatro Massimo di Palermo, in programma alle 18.30.

I due protagonisti saranno Nadine Sierra, protagonista quest’anno di Lucia di Lammermoor al Teatro Massimo, attualmente al Met di Nyc, da poco reduce da un grande successo all’opera di Parigi, e Paolo Fanale, palermitano, star anche dello scorso concerto di Capodanno, quest’anno nel Flauto magico al Teatro Massimo, tra poco a Vienna per Falstaff con Zubin Mehta. Sul podio Giacomo Sagripanti, direttore giovane ma affermato in tutto il mondo, che dirigerà la Traviata nella stagione 2017, e già applaudito a Parigi, Monaco, Mosca, Zurigo, Valencia.

Il programma prevede arie dal Rigoletto, dal Nabucco, il Danubio blu di Strauss, brani da La Vedova allegra di Lehar, da West Side Story e da Candide di Bernstein.

Info: Teatro Massimo, Piazza Verdi, 90138 – 091.6053580

Tratto da . Scarica il numero in formato pdf.